OKOLO SLOVENSKA – Prologo

Questo mercoledì è iniziato a Poprad, città situata ai piedi degli Alti Tatra, il 62° giro di Slovacchia. Una gara lunga 695,5 chilometri ripartiti in quattro tappe precedute da un prologo.
Due squadre World Tour, cinque squadre Professional Continental, undici squadre Continental e tre squadre nazionali hanno mandato i loro candidati alla successione di Jan Tratnik. 

142 corridori che si sono affrontati su un velocissimo tracciato di 1900 metri per designare chi di loro indosserà la maglia gialla per la prima tappa. Un prologo che ha visto Bob Jungels (Quick Step) imporsi in 2’02” (media oraria 56,065 km/h). Il campione lussemburghese di crono ha preceduto il suo compagno di squadra Yves Lampaert e il francese Christophe Laporte (Cofidis) di alcuni decimi.

Per quanto riguarda Mirco, ha concluso il prologo in 2’10” (52,615 km/h): è 49° sia nella classifica del prologo che nella classifica generale. 

Il mio primo giro di Slovacchia è une bella scoperta, i tifosi sono tanti e belli calorosi. 

Le gambe non sembrano male ma vedremo domani, sarà una bella tappa tosta. 
Personalmente, cercherò di fare il meglio possibile nella tappa di venerdì e quella di sabato. Domani se ci sarà la possibilità proverò ad anticipare andando in fuga per magari essere di supporto a Ciccone nel finale. 

Per la squadra penso che l’obiettivo sia una vittoria di tappa. Ma la qualità qui è veramente alta, anche perché molti corridori sono qua per finire la preparazione del mondiale. 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *