GIRO DI CROAZIA – Tappa 4

Al programma della quarta tappa del Giro di Croazia, 170 chilometri da percorrere lungo la costa adriatica, tra Starigrad-Paklenica e Crikvenica, località conosciuta per il suo turismo balneare e le sue cure termali. 

Un percorso con poche difficoltà: una salita di terza categoria a 20 chilometri dall’arrivo e tre traguardi volanti. Favorevole ai velocisti? La Bardiani aveva un piano diverso, come lo spiega Mirco. 

Nella tappa di oggi dovevamo avere un uomo in fuga. Dietro abbiamo controllato per rallentare il ritmo. Poi è andato tutto bene, Tonelli è andato fortissimo. 

A 25 anni, il bresciano si aggiudica la sua prima vittoria da professionista. Ma la Bardiani non si limita alla vittoria e realizza la doppietta grazie a Enrico Barbin, che finisce a 12 dal suo compagno di squadra. L’occasione di festeggiare? 

Abbiamo fatto la festa dopo l’arrivo e la sera abbiamo fatto un brindisi. 

Quali sono gli obiettivi delle Frecce verdi per le due ultime tappe sulle strade croate dove “i tifosi sono calorosi e c’è sempre un bel clima” come lo spiega Mirco?

Domani sarà una tappa sarà molto dura. Vedremo nell’ultima tappa, che arriva a Zagabria. 

Per la cronaca, Mirco finisce 25° a 12″ dal vincitore. Nella classifica generale è 71° a 31’16” dal leader, il bielorusso della Bahrain Kanstantsin Siutsou

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *