GIRO D’ITALIA – Tappa 15

Con una partenza da Tolmezzo, una cittadina situata ai piedi del monte Strabut, i corridori sapevano che la tappa prima l’ultimo giorno di riposo sarebbe stata dura. E nel saliscendi dolomitico di 176 km verso Sappada, nota stazione turistica estiva ed invernale, i corridori hanno affrontato niente meno che quattro salite classificate GPM. 

Prima il Passo della Mauria (3ª categoria) poi il Passo Tre Croci (2ª categoria), il Passo di Sant’Antonio (2ª categoria) e Costalissoio (2ª categoria). Un tracciato difficile che non ha scoraggiato i corridori dall’attaccare: da 18 a 5 battistrada, la fuga è evoluta molto  a secondo delle salite. Finalmente, Giulio Ciccone e Nico Denz sono rimasti i due ultimi in testa: i due battistrada sono stati ripresi un po’ prima del GPM di Costalissio. 

È stata la maglia rosa in persona a scatenare le ostilità: Simon Yates ha attaccato e nessuno è riuscito a seguirlo. Un gruppo formato da Dumoulin, Pinot, Pozzovivo, Lopez e Carapaz hanno cercato di limitare i danni ma non hanno potuto impedire il britannico della Mitchelton Scott di aggiudicarsi una seconda vittoria dopo quella di Campo Imperatore. 

Yates prenderà il via della secondo crono individuale con un vantaggio di 2’11” su Dumoulin, campione del mondo della disciplina, 2’28” su Pozzovivo e 2’37” su Pinot. 

Mirco arriva è arrivato a Sappada in un gruppo di altri 33 corridori, che ha tagliato il traguardo con 29’15” di ritardo sul vincitore. Nella classifica generale, Paperino è 131° a 3h05’08” da Yates. 

Siamo contentissimi per Ciccone ma c’è tanto dispiacere per Senni e Tonelli che hanno dovuto ritirarsi. Saremo cinque per iniziare l’ultima settimana di corsa quindi sarà dura. Ma per le fughe ci proveremo sempre, poco importa in quanti siamo. 

Oggi Yates ha dimostrato di essere forte e per gli ultimi arrivi se i favoriti si accontentano di gestire sarà possibile per una fuga di arrivare. Se no, saranno sempre arrivi per i migliori. 

Il mio programma per l’ultimo giorno di riposo? Sarà una giornata molto simile alla precedente: sveglia libera o due orette di bici. In più domani verrà a trovarmi la mia famiglia. 
Il favorito per la crono? Dumoulin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *