Tappa 1: Rhodos-Rhodos

Prima tappa dell’International Tour of Rhodes, 156,5 km da percorre nella parte nord dell’isola greca di Rodi. Un percorso con un traguardo volante già al km 15 e un gpm al km 51.

Quindi una tappa riservata ai velocisti ma come l’ha spiegato Mirco, senza squadre World Tour per controllare la corsa potevano essere diverse.
E aveva ragione: insieme a Paolo Simion, è andato in fuga e si aggiudica la sua prima vittoria da professionista, la prima vittoria stagionale per la Bardiani. Una vittoria ottenuta dopo uno sprint con il tedesco Joshua Huppertz della Team Lotto – Kern Haus. Il norvegese Torstein Traeen completa il podio della prima tappa.
Grazie alla sua vittoria, Mirco ne approfitta per indossare la maglia gialla di leader.

Sono contentissimo, tutta la squadra è contentissima. Anche se sappiamo che è una corsa di secondo piano, siamo contenti, anche per il morale. Simion è stato utilissimo per farsi che potessimo portare a casa questo risultato. Siamo tutti contenti.

La vittoria è un traguardo che ho sempre sognato di raggiungere però per un corridore con le mie caratteristiche, solo con una fuga può sperare di farcela. 

Per la cronaca, Paolo Simion finisce 4°, nello stesso di Mirco. Due altri corridori della Bardiani finiscono nella top 10 della tappa: Marco Maronese 8° e Enrico Barbin 10°, tutti e due a 10″ di Mirco.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *