TOUR COLOMBIA – Tappa 2

In lingua muisca, Paipa significa “padrone”, “grande signore”. E con 152,4 chilometri di un tracciato del tutto pianeggiante, la seconda tappe del Tour Colombia era fatta per avere un padrone velocista.

Una tappa comunque difficile vista l’altura e la presenza di  molti specialisti delle volate, nelle squadre World Tour e non.

E a Duitama, sede delle prove in linea dei mondiali di ciclismo su strada del 1995 – che ha visto il successo di Abraham Olano davanti a Marco Pantani – il più veloce è stato il colombiano Juan Sebastián Molano. Il corridore della UAE ha beffato il suo connazionale Álvaro José Hodeg (Deceuninck – Quick Step) e l’israeliano Itamar Einhorn (Israel Start-Up Nation).

Grazie a Marco Benfatto la Bardiani ottiene un bel ottavo posto. Mirco taglia il traguardo 45°, nel gruppo principale. Nella classifica generale è 90° a 2’19” dal leader, Jonathan Klever Caicedo (EF Pro Cycling).

Oggi abbiamo fatto il possibile. I fuori giri a 2500 metri sono tosti per chi non è abilitato. 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *