TOUR OF HAINAN – Tappa 1

Il Tour of Hainan è stato creato nel 2006 e inserito nell’UCI Asia Tour. Durante nove giorni i corridori percorrono l’isola cinese il cui nom significa letteralmente “sud del mare”.

Nelle dodici prime edizioni, i corridori kazaki si sono messi in evidenza: Valentin Iglinskij ha vinto nel 2010 e nel 2011, Dimitrij Grudzev nel 2012 e Aleksej Lucenko nel 2016. Due italiani hanno anche vinto la corsa: Sacha Modolo nel 2015 e Jacopo Mosca l’anno scorso. 

E per la prima tappa della tredicesima edizione, i corridori hanno dovuto percorrere quattro volte un circuito pianeggiante nelle strade di Danzhou, una città-contea di quasi 950.000. 

Una tappa breve di 91 chilometri riservata ai velocisti come l’ha confermato Jakub Mareczko. L’italiano della Wilier Triestina si impone in una volata ai ranghi ridotti dopo una caduta. Lo svizzero Dylan Page (squadra nazionale svizzera) e l’italiano Manuel Belletti (Androni Giocattoli) completano il podio. 

Mareczko indossa la prima gialla: possiede 4 secondi di vantaggio su Page e 6 su Belletti. 

Per quanto riguarda Mirco, conclude la prima tappa del suo secondo Tour of Hainan a un bel 11° posto. 

Siamo arrivati solo lunedì sera quindi sono un po’ stanco: abbiamo ancora il fuso addosso. 

La tappa è stata tranquilla ma la caduta nel finale ci ha destabilizzato. Sono il primo della Bardiani sia nella classifica della tappa che nella classifica generale ma perché è stata una volata particolare. Non divento il leader della squadra, anche perché c’è un arrivo in salita: domani torneremo ad essere per Guardini. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *