TOUR OF HAINAN – Tappa 5

Per la quinta tappa del Tour of Hainan, i corridori si sono spostati sempre più a sud dell’isola. Dopo 178,4 chilometri, sono arrivati a Lingshui, conosciuto per la sua riserva naturale protetta dedicata ai macachi. 

E con un tracciato di nuovo pianeggiante, lo scenario era già conosciuto: una fuga controllata dalle squadre dei favoriti e una volata. Ma a differenza delle prime tappe tutti non si sono accontentato di controllare: ai -25 dal traguardo, Alessandro Tonelli, Jacopo Mosca (Wilier Triestina) e Davide Orrico (Vorarlberg Santic) sono usciti dal plotone per aggiungersi a un gruppo di altri tre corridori – Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy), Peter Schulting (Monkey Town) e Simon Pellaud (nazionale svizzera). 

In una tappa quindi molto animata è finalmente stato Manuel Belletti a fare il bis. Il velocista della Androni è stato più forte del tedesco Jannik Steimle (Vorarlberg Santic) e l’olandese Raymond Kreder (Team UKYO). Grazie alla sua vittoria, Belletti indossa la maglia gialla di leader con 7 secondi di vantaggio su Kreder e 17 su Davide Ballerini (Androni Giocattoli). 

Sempre più in condizione, Mirco finisce ottavo della volata e ottiene il suo migliore risultato proprio come nella quinta tappa dell’anno scorso (7°). Grazie a questo entra nella top ten nella classifica generale: 10° a 22 secondi dal leader. 

Oggi ho tirato la volata ad Albanese ma purtroppo è rimasto chiuso quindi non ha potuto lottare con gli altri. 

Domani sarà una tappa dura quindi vedremo chi riuscirà a tenere duro. Mi sento bene ma la tappa di oggi è stata dura, vediamo se si recupera perché siamo a fine stagione. 
Nell’ultima corsa, dai tutto quello che è rimasto nel serbatoio però cerchi anche di capire quale sia la situazione migliore per spendere anche in base alla tappa da fare. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *