Trofej Poreč

Parenzo  una piccola città croata situata sulla costa occidentale della penisola istriana, a una trentina di chilometri al sud di Umag. Una città la cui popolazione era in prevalenza di lingua e cultura italiana sino all’annessione alla Jugoslavia nel 1947. 

Una città nella quale si è tenuta la ventesima edizione del Poreč Trophy, una competizione originariamente composta di cinque challenge tra cui solo il primo è stato conservato dal 2004. 

E quest’anno, è stato Fabian Lienhard il più veloce per percorrere i 174 chilometri di un circuito da percorrere sei volte tra Poreč e Tar. Lo svizzero della IAM ha beffato l’austriaco della Tirol KTM, Patrick Gamper e i tedeschi Florian Stork (Sunweb) e Christopher Hatz (Hermann). 
I quattro battistrada sono riusciti a conservare un vantaggio di 55 secondi sul plotone, la cui volata è stata vinta da Marco Maronese (Bardiani). 

Mirco taglia il traguardo al 37° posto, nel gruppo principale composto di cinquanta corridori. 

Questa corsa non è andata molto bene. Ce la siamo giocata male nel senso che abbiamo aspettato troppo a chiudere sulla fuga e sono arrivati. 
L’unica consolazione è che Maronese ha vinto la volata di gruppo. 

È un vero peccato perché le mie sensazioni erano buone. Ora mi preparo per la Tirreno. Qualche allenamento di mantenimento e poi bisognerà dare il massimo. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *